Quando la sarta prende le misure

Quando la sarta prende le misure

Quel giorno Caterina era elettrizzata. Camminava nervosamente su e giù per la sua piccola stanza mentre faceva le valigie. Finalmente avrebbe lasciato il suo paesello di tremila abitanti e sarebbe approdata nella grande città.  Era stata assunta come cameriera al servizio di una delle più importanti e potenti famiglie del posto  con lauto stipendio, vitto e alloggio. Non le sembrava vero. Doveva solo riassettare, portare i vassoi della prima colazione e rifare i letti. Aveva anche il sabato libero. Una pacchia! Leggi di più…

Leggi tutto